Sanzioni UE: intoccati gli affari multimilionari nucleari della Russia

france-nuclear-power-plant-shutterstock_1330481618-scaled.jpg

Sigrid Melchior
Sigrid Melchior
Pascal Hansens
Pascal Hansens
Harald Schumann
Harald Schumann
Maria Maggiore
Maria Maggiore
7 ottobre 2022
L'Europa sta interrompendo le importazioni di combustibili fossili dalla Russia ma sul nucleare continua a dipendere da Putin, da cui importa oltre 200 milioni di euro all’anno di uranio. Germania, Polonia e qualche altro Stato membro vogliono un divieto totale sulle importazioni ma il nucleare continua a essere escluso dalle nuove sanzioni adottate ieri dall’UE.
;

AIUTACI A TIRARE LE FILA SULL'EUROPA

Sostieni il giornalismo collaborativo

Storie cross-border da un'Europa che cambia, direttamente nella tua mail.